Lingua:
Valuta:
0 ARTICOLI - $0.00 Bonus: 2
Generic Fapivir (Favipiravir )
Fapivir
Favipiravir 400 mg è uno dei primi farmaci per via orale che ha mostrato risultati favorevoli nel trattamento dei sintomi del Covid 19. Il farmaco è stato immesso in commercio con il nome FabiFlu e può essere acquistato da qualsiasi venditore o rivenditore autorizzato.
Scegli I Dosaggi: 400mg
400mg
10pillole
Fapivir $107.99
$89.99
$9.00 a pillola
+ Assicurazione per la spedizione
+ futuro ordine 10% di sconto
Aggiungi al carrello
salva: $0.00
400mg
20pillole
Fapivir $197.99
$164.99
$8.25 a pillola
+ Assicurazione per la spedizione
+ futuro ordine 10% di sconto
Aggiungi al carrello
salva: $15.00
400mg
30pillole
Fapivir $275.99
$229.99
$7.67 a pillola
+ Standart servizio gratuito di posta aerea
+ Assicurazione per la spedizione
+ futuro ordine 10% di sconto
Aggiungi al carrello
salva: $39.90
Package Example
Il tuo ordine sarà confezionato in maniera sicura e protetta e consegnato entro 24 ore. Ecco come la confezione apparirà (immagini reali dell'articolo inviato). Ha la dimensione e l'aspetto di una lettera comune (9.4x4.3x0.3 inches or 24x11x0.7cm) e non lascia trasparire il suo contenuto.
Ora di consegna
Consegna 14-21 giorni 10$ Tracking# disponibile in 4 giorni
Standart servizio gratuito di posta aerea per tutti gli ordini con importo a partire da $200
Consegna 5-9 giorni 30$ Tracking# disponibile in 2 giorni
Servizio di corriere gratuito di posta aerea per tutti gli ordini con importo a partire da $300
Spedizione internazionale Garanzia di riservatezza e anonimato
Sicurezza e protezione Discreet looking packages
Consegna ordini entro 24 ore Spedizione assicurata al 100%
Testimonianze Descrizione Del Prodotto
Al momento non ci sono recensioni per questo prodotto, ma tu potresti essere il primo a scriverne una, oppure puoi leggere la Pagina delle Recensioni su prodotti simili .

Aggiungi Commento

Uso Comune

Favipiravir, inizialmente utilizzato come antivirale per trattare molte altre infezioni, tra cui l’influenza di tipo sia A che B, è stato successivamente rielaborato per combattere i sintomi del covid-19. Approvato dall’ente indiano preposto al controllo dei farmaci (Drug Controller General of India, DCGI), Favipiravir 400 mg può essere somministrato ai pazienti colpiti dal virus per ottenere un rapido miglioramento.

Lo sapevi che il Favipiravir 400mg è stato usato per la prima volta a Wuhan, la città in cui il virus ha avuto origine? Quando il coronavirus ha iniziato a diffondersi rapidamente è stato approvato anche in nazioni come l’Italia, il Kazakhstan, il Giappone, la Russia, la Moldavia, ecc.  

Il Favipiravir può essere impiegato anche per ridurre sintomi come stanchezza, mal di gola, dolori muscolari, mal di testa, congestione nasale, ecc.

Dosaggio & Indicazioni

Tuttavia, è rischioso fare uso di medicinali come il Favipiravir senza avere una conoscenza adeguata sul dosaggio e le indicazioni del farmaco.

In base al NCBI, è stato adottato un regime posologico di due somministrazioni giornaliere al dosaggio di 1800 mg il primo giorno di terapia, seguito da due dosi giornaliere di 600 mg dal secondo giorno per una durata di 14 giorni.

Per non compromettere l’efficacia del farmaco è fondamentale assumere Favipiravir ogni giorno alla stessa ora. Uno dei vantaggi di questo medicinale è che può essere assunto indifferentemente prima o dopo i pasti. Si raccomanda di non dividere la compressa.

Precauzioni per l’Uso

Il Favipiravir per il trattamento del Coronavirus è controindicato in gravidanza, perché potrebbe provocare la morte del feto in utero e durante l’allattamento al seno. Si raccomanda altresì di assumere un contraccettivo efficace in concomitanza con l’uso del farmaco per evitare di rimanere incinte.

Questo farmaco non è adatto ai bambini. Non assumere il prodotto in caso d’ipersensibilità presunta o accertata a qualsiasi componente del farmaco. Inoltre, si raccomanda di assumere Favipiravir solo in presenza di sintomi simili a quelli dell’influenza.

I medici suggeriscono anche di astenersi dai rapporti sessuali durante e dopo il trattamento per il Covid-19 per un totale di sette giorni.

 

Controindicazioni

Il farmaco non dev’essere assunto dai pazienti affetti da patologie a carico dei reni o del fegato poiché potrebbe causare una grave insufficienza renale o epatica. 

Possibili Effetti Collaterali

Ciascun farmaco comporta i propri effetti collaterali indipendentemente dalla sua efficacia clinica. Sebbene Favipiravir sia risultato efficace per il trattamento dei pazienti positivi al Covid, presenta alcuni effetti indesiderati di cui bisogna essere consapevoli prima di cominciare la terapia.

Tra gli effetti indesiderati ricordiamo: comparsa di gonfiore in alcune parti del corpo, attacchi d’asma, aborto spontaneo, dolori muscolari, disturbi gastrointestinali, dermatite allergica e febbre da fieno.   

Interazione con Altri Farmaci

La somministrazione concomitante di teofillina può causare un aumento della concentrazione plasmatica di Favipiravir. Inoltre, è stato segnalato un riassorbimento nel tubulo renale dell’acido urico durante la co-somministrazione di Favipiravir e pirazinamide. In caso di associazione con Famciclovir, il meccanismo d’azione di quest’ultimo potrebbe essere compromesso. Se si assume Il farmaco in concomitanza con repaglinide, la concentrazione ematica di questo principio attivo aumenta senza causare interazione. Al contrario, per quanto riguarda sulindac, diminuisce al momento dell’interazione.

Dose Dimenticata

È fondamentale assumere regolarmente il dosaggio di Favipiravir 400 mg per il trattamento del Covid 19, attenendosi scrupolosamente alle indicazioni del proprio medico. In caso d’interruzione del trattamento consultare immediatamente il medico curante in modo che possa stabilire, se è necessario, una terapia alternativa.

Per evitare di dimenticare di prendere la compressa, si consiglia di tenere il farmaco in un luogo ben visibile per ricordare consapevolmente o meno di assumere il medicinale per riprendersi dal coronavirus.

Un altro stratagemma da adottare è quello di prendere i farmaci ogni giorno alla stessa ora, in maniera tale che diventi un’abitudine.

Sovradosaggio

Sebbene non siano ancora stati segnalati casi di sovradosaggio, i sintomi più comuni di un uso eccessivo del farmaco includono vomito, compromissione della capacità motoria e calo ponderale. La tossicità indotta dalla somministrazione ripetuta del farmaco può causare una riduzione dei globuli rossi. Potrebbe provocare anche un aumento di aspartato aminotransferasi, alanina aminotransferasi, bilirubina totale, fosfatasi alcalina, ecc. In alcuni casi può causare anche tossicità del testicolo.

Conservazione

È estremamente importante attenersi alle linee guida per la conservazione nel caso di Favipiravir 400 mg, così come di qualsiasi farmaco perché la modalità di conservazione influisce notevolmente sull’integrità del prodotto.  

I pazienti che assumono Favipiravir 400 mg per il trattamento del Covid 19 devono assicurarsi di riporre il medicinale in un luogo asciutto a temperatura ambiente. Tenere il farmaco fuori dalla portata dei bambini, per i quali potrebbe avere conseguenze letali.

Uso Comune

Favipiravir, inizialmente utilizzato come antivirale per trattare molte altre infezioni, tra cui l’influenza di tipo sia A che B, è stato successivamente rielaborato per combattere i sintomi del covid-19. Approvato dall’ente indiano preposto al controllo dei farmaci (Drug Controller General of India, DCGI), Favipiravir 400 mg può essere somministrato ai pazienti colpiti dal virus per ottenere un rapido miglioramento.

Lo sapevi che il Favipiravir 400mg è stato usato per la prima volta a Wuhan, la città in cui il virus ha avuto origine? Quando il coronavirus ha iniziato a diffondersi rapidamente è stato approvato anche in nazioni come l’Italia, il Kazakhstan, il Giappone, la Russia, la Moldavia, ecc.  

Il Favipiravir può essere impiegato anche per ridurre sintomi come stanchezza, mal di gola, dolori muscolari, mal di testa, congestione nasale, ecc.

Dosaggio & Indicazioni

Tuttavia, è rischioso fare uso di medicinali come il Favipiravir senza avere una conoscenza adeguata sul dosaggio e le indicazioni del farmaco.

In base al NCBI, è stato adottato un regime posologico di due somministrazioni giornaliere al dosaggio di 1800 mg il primo giorno di terapia, seguito da due dosi giornaliere di 600 mg dal secondo giorno per una durata di 14 giorni.

Per non compromettere l’efficacia del farmaco è fondamentale assumere Favipiravir ogni giorno alla stessa ora. Uno dei vantaggi di questo medicinale è che può essere assunto indifferentemente prima o dopo i pasti. Si raccomanda di non dividere la compressa.

Precauzioni per l’Uso

Il Favipiravir per il trattamento del Coronavirus è controindicato in gravidanza, perché potrebbe provocare la morte del feto in utero e durante l’allattamento al seno. Si raccomanda altresì di assumere un contraccettivo efficace in concomitanza con l’uso del farmaco per evitare di rimanere incinte.

Questo farmaco non è adatto ai bambini. Non assumere il prodotto in caso d’ipersensibilità presunta o accertata a qualsiasi componente del farmaco. Inoltre, si raccomanda di assumere Favipiravir solo in presenza di sintomi simili a quelli dell’influenza.

I medici suggeriscono anche di astenersi dai rapporti sessuali durante e dopo il trattamento per il Covid-19 per un totale di sette giorni.

 

Controindicazioni

Il farmaco non dev’essere assunto dai pazienti affetti da patologie a carico dei reni o del fegato poiché potrebbe causare una grave insufficienza renale o epatica. 

Possibili Effetti Collaterali

Ciascun farmaco comporta i propri effetti collaterali indipendentemente dalla sua efficacia clinica. Sebbene Favipiravir sia risultato efficace per il trattamento dei pazienti positivi al Covid, presenta alcuni effetti indesiderati di cui bisogna essere consapevoli prima di cominciare la terapia.

Tra gli effetti indesiderati ricordiamo: comparsa di gonfiore in alcune parti del corpo, attacchi d’asma, aborto spontaneo, dolori muscolari, disturbi gastrointestinali, dermatite allergica e febbre da fieno.   

Interazione con Altri Farmaci

La somministrazione concomitante di teofillina può causare un aumento della concentrazione plasmatica di Favipiravir. Inoltre, è stato segnalato un riassorbimento nel tubulo renale dell’acido urico durante la co-somministrazione di Favipiravir e pirazinamide. In caso di associazione con Famciclovir, il meccanismo d’azione di quest’ultimo potrebbe essere compromesso. Se si assume Il farmaco in concomitanza con repaglinide, la concentrazione ematica di questo principio attivo aumenta senza causare interazione. Al contrario, per quanto riguarda sulindac, diminuisce al momento dell’interazione.

Dose Dimenticata

È fondamentale assumere regolarmente il dosaggio di Favipiravir 400 mg per il trattamento del Covid 19, attenendosi scrupolosamente alle indicazioni del proprio medico. In caso d’interruzione del trattamento consultare immediatamente il medico curante in modo che possa stabilire, se è necessario, una terapia alternativa.

Per evitare di dimenticare di prendere la compressa, si consiglia di tenere il farmaco in un luogo ben visibile per ricordare consapevolmente o meno di assumere il medicinale per riprendersi dal coronavirus.

Un altro stratagemma da adottare è quello di prendere i farmaci ogni giorno alla stessa ora, in maniera tale che diventi un’abitudine.

Sovradosaggio

Sebbene non siano ancora stati segnalati casi di sovradosaggio, i sintomi più comuni di un uso eccessivo del farmaco includono vomito, compromissione della capacità motoria e calo ponderale. La tossicità indotta dalla somministrazione ripetuta del farmaco può causare una riduzione dei globuli rossi. Potrebbe provocare anche un aumento di aspartato aminotransferasi, alanina aminotransferasi, bilirubina totale, fosfatasi alcalina, ecc. In alcuni casi può causare anche tossicità del testicolo.

Conservazione

È estremamente importante attenersi alle linee guida per la conservazione nel caso di Favipiravir 400 mg, così come di qualsiasi farmaco perché la modalità di conservazione influisce notevolmente sull’integrità del prodotto.  

I pazienti che assumono Favipiravir 400 mg per il trattamento del Covid 19 devono assicurarsi di riporre il medicinale in un luogo asciutto a temperatura ambiente. Tenere il farmaco fuori dalla portata dei bambini, per i quali potrebbe avere conseguenze letali.

Uso Comune

Favipiravir, inizialmente utilizzato come antivirale per trattare molte altre infezioni, tra cui l’influenza di tipo sia A che B, è stato successivamente rielaborato per combattere i sintomi del covid-19. Approvato dall’ente indiano preposto al controllo dei farmaci (Drug Controller General of India, DCGI), Favipiravir 400 mg può essere somministrato ai pazienti colpiti dal virus per ottenere un rapido miglioramento.

Lo sapevi che il Favipiravir 400mg è stato usato per la prima volta a Wuhan, la città in cui il virus ha avuto origine? Quando il coronavirus ha iniziato a diffondersi rapidamente è stato approvato anche in nazioni come l’Italia, il Kazakhstan, il Giappone, la Russia, la Moldavia, ecc.  

Il Favipiravir può essere impiegato anche per ridurre sintomi come stanchezza, mal di gola, dolori muscolari, mal di testa, congestione nasale, ecc.

Dosaggio & Indicazioni

Tuttavia, è rischioso fare uso di medicinali come il Favipiravir senza avere una conoscenza adeguata sul dosaggio e le indicazioni del farmaco.

In base al NCBI, è stato adottato un regime posologico di due somministrazioni giornaliere al dosaggio di 1800 mg il primo giorno di terapia, seguito da due dosi giornaliere di 600 mg dal secondo giorno per una durata di 14 giorni.

Per non compromettere l’efficacia del farmaco è fondamentale assumere Favipiravir ogni giorno alla stessa ora. Uno dei vantaggi di questo medicinale è che può essere assunto indifferentemente prima o dopo i pasti. Si raccomanda di non dividere la compressa.

Precauzioni per l’Uso

Il Favipiravir per il trattamento del Coronavirus è controindicato in gravidanza, perché potrebbe provocare la morte del feto in utero e durante l’allattamento al seno. Si raccomanda altresì di assumere un contraccettivo efficace in concomitanza con l’uso del farmaco per evitare di rimanere incinte.

Questo farmaco non è adatto ai bambini. Non assumere il prodotto in caso d’ipersensibilità presunta o accertata a qualsiasi componente del farmaco. Inoltre, si raccomanda di assumere Favipiravir solo in presenza di sintomi simili a quelli dell’influenza.

I medici suggeriscono anche di astenersi dai rapporti sessuali durante e dopo il trattamento per il Covid-19 per un totale di sette giorni.

 

Controindicazioni

Il farmaco non dev’essere assunto dai pazienti affetti da patologie a carico dei reni o del fegato poiché potrebbe causare una grave insufficienza renale o epatica. 

Possibili Effetti Collaterali

Ciascun farmaco comporta i propri effetti collaterali indipendentemente dalla sua efficacia clinica. Sebbene Favipiravir sia risultato efficace per il trattamento dei pazienti positivi al Covid, presenta alcuni effetti indesiderati di cui bisogna essere consapevoli prima di cominciare la terapia.

Tra gli effetti indesiderati ricordiamo: comparsa di gonfiore in alcune parti del corpo, attacchi d’asma, aborto spontaneo, dolori muscolari, disturbi gastrointestinali, dermatite allergica e febbre da fieno.   

Interazione con Altri Farmaci

La somministrazione concomitante di teofillina può causare un aumento della concentrazione plasmatica di Favipiravir. Inoltre, è stato segnalato un riassorbimento nel tubulo renale dell’acido urico durante la co-somministrazione di Favipiravir e pirazinamide. In caso di associazione con Famciclovir, il meccanismo d’azione di quest’ultimo potrebbe essere compromesso. Se si assume Il farmaco in concomitanza con repaglinide, la concentrazione ematica di questo principio attivo aumenta senza causare interazione. Al contrario, per quanto riguarda sulindac, diminuisce al momento dell’interazione.

Dose Dimenticata

È fondamentale assumere regolarmente il dosaggio di Favipiravir 400 mg per il trattamento del Covid 19, attenendosi scrupolosamente alle indicazioni del proprio medico. In caso d’interruzione del trattamento consultare immediatamente il medico curante in modo che possa stabilire, se è necessario, una terapia alternativa.

Per evitare di dimenticare di prendere la compressa, si consiglia di tenere il farmaco in un luogo ben visibile per ricordare consapevolmente o meno di assumere il medicinale per riprendersi dal coronavirus.

Un altro stratagemma da adottare è quello di prendere i farmaci ogni giorno alla stessa ora, in maniera tale che diventi un’abitudine.

Sovradosaggio

Sebbene non siano ancora stati segnalati casi di sovradosaggio, i sintomi più comuni di un uso eccessivo del farmaco includono vomito, compromissione della capacità motoria e calo ponderale. La tossicità indotta dalla somministrazione ripetuta del farmaco può causare una riduzione dei globuli rossi. Potrebbe provocare anche un aumento di aspartato aminotransferasi, alanina aminotransferasi, bilirubina totale, fosfatasi alcalina, ecc. In alcuni casi può causare anche tossicità del testicolo.

Conservazione

È estremamente importante attenersi alle linee guida per la conservazione nel caso di Favipiravir 400 mg, così come di qualsiasi farmaco perché la modalità di conservazione influisce notevolmente sull’integrità del prodotto.  

I pazienti che assumono Favipiravir 400 mg per il trattamento del Covid 19 devono assicurarsi di riporre il medicinale in un luogo asciutto a temperatura ambiente. Tenere il farmaco fuori dalla portata dei bambini, per i quali potrebbe avere conseguenze letali.

 

Declinazione della responsabilità

Noi provvediamo soltanto l’informazione generale del farmaco descritto. Questa informazione non copre tutte le indicazioni, eventuali interazioni medicinali o precauzioni. Informazione presentata su questo sito web non può essere usata per autoterapia e autodiagnostica. Qualsiasi indicazione specifica per un paziente determinato deve essere concordata con il suo consulente o medico curante responsabile per il suo caso. Noi decliniamo la responsabilità di questa informazione ed eventuali errori quali può contenere. Non siamo responsabili di ogni danno diretto, indiretto o speciale o altri danni indiretti causati por uso di informazione su questo sito web ed anche per le conseguenze dell’autoterapia.

Testimonianze
Neil, 46 anni, Amsterdam
“Ho usato il Levitra per la seconda volta. E’un farmaco ideale per risolvere i miei problemi di erezione. Ha funzionato come altri farmaci simili.”
Farya, Sacramento
Ho ricevuto le mie pillole oggi. Grazie tante per l’onestà. D’ora in avanti non soltanto sarò una vostra cliente affezionata , ma vi raccomanderò anche agli amici che potrebbero avere bisogno dei vostri prodotti. Ammiro i vostri servizi.
Elliot, 53 anni, Tennessee
“Ho appena compiuto 53 anni, non sono tanto vecchio, e soffro di deficit erettile da più di 8 anni. Tecniche e farmaci differenti non mi sono stati d’aiuto oppure si sono rivelati utili soltanto per un breve periodo e dopo si è ripresentato il problema. ...
Per saperne di più...

Opzione Di Spedizione

Transazione Sicura
News
Nobel Prize goes to Svante Paabo for Neanderthal work
Sweden's Svante Paabo wins the prize for discoveries on humanity's extinct relatives.
Cost of living: Young cancer patients 'in a desperate situation'
Young people with cancer say they are struggling with rent and bills because of soaring living costs.
UK looks to be winning the fight against monkeypox
New cases continue to fall, thanks to vaccines and vigilance, says a top expert.
Gene test spared baby unnecessary chemotherapy
It revealed a lump on the newborn's leg was a rare and benign mass called a myofibroma.